ANGELI

non so se sei un angelo
so che sei un oceano verde
e quando apri i tuoi occhi verso l’infinito
rincorro
giochi di colori
sempre diversi
e tutto quello
che tenta di sommergermi
non deve essere un pensiero
saprò fare diga
anche se di
cemento fragile
lasciami vivere il momento
non ti ruberò nulla
resterai come sei
sarai una figura
inalterata
e continuerai i tuoi passi
non lasceranno il segno
no
i miei occhi
avranno soltanto guardato
e immaginato un volo
leggero
e
se continuassi
direi parole
che non dovrai ascoltare
ti lascio lì
parte del tuo mondo
che avrei amato.

19 aprile 2010

( Bruno)
Annunci

Informazioni su iviaggidibruno

https://viaggioacuore.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Poesie e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a

  1. poetyca ha detto:

    Due mondi si sfiorano, nella consapevolezza della magia di un solo attimo, malgrado si volesse rapire, tenere per sempre quella presenza, si è anche consapevoli del rispetto e della capacità di non trattenere perché tutto sia …esattamente come è.
    Ali che muovendo nell’aria ricami di sorriso sfiorano un pensiero e regalano serenità.

    Un sorriso
    Daniela

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...