AUTUNNO

fugge
fugge come il tempo
il giallo di una foglia impazzita
vortice disordinato
nello spazio che la separa dalla morte
vittima del passo che calpesta
ultimo suono e grido
fra sorelle
nel tappeto d’ambra
freddo e umido di foschia
come sudario
che saluta l’inverno
poi…
cristalli bianchi
dal lento cadere
mutano silenziosi
il volto delle stagioni.

(Bruno)
Annunci

Informazioni su iviaggidibruno

https://viaggioacuore.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Poesie e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...