CHISSA’ SE LA LUNA UN GIORNO

chissà se la luna
un giorno
si metterà a soffiare
su un tappeto di foglie
che un tempo
stanco e immobile
ha costretto alla morte,
chissà se il pensiero
di quella festosa sarabanda
vorrà avvolgermi,
per fondermi tutt’uno
con quella cascata di colori,
chissà
se sarò capace
di leggere la vita
in quel pentagramma confuso,
se saprò essere leggero,
se ascolterò la voce
di quell’autunno
che si ribella,
chissà
se scomposto
nel corpo e nell’anima
saprò ricomporre
un pensiero di rinascita,
chissà…

(bruno)

Annunci

Informazioni su iviaggidibruno

https://viaggioacuore.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Poesie e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

3 risposte a

  1. poetyca ha detto:

    Guardare in profondità è riconoscere il nostro percorso:
    immagini che partono dal particolare e spaziano all’universale.
    Attesa, respiro di vita trattenuto, speranza che attende il momento propizio
    quando si sa di avere in tasca spazi di luce che rifletteranno l’aurora.
    Oltre le apparenze, sotto le foglie morte è presente la vita!

    Un sorriso
    Daniela

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...