QUELL’OSTERIA

Lasciavo
appena fuori
una luna appesa
al mio cielo di ragazzo.
E rinascevo
partorito in un mondo
di luce innaturale
e suoni diversi.
Avvicinarsi
era il tuo accettarmi.
L’ansia del silenzio iniziale
il prezzo da pagare,
sempre.
Poi
il tuo volto
maschera di tutte le stanchezze.
La barba da fare
i nodi delle tue grosse mani
stanche di ferro
e incapaci di accarezzare.
Dovevo fare un salto
ed essere già uomo.
Non bevevo il tuo vino
ma lui ti accompagnava.
Un cenno all’oste
come dire basta.

partiva il mio racconto
fatto di parole pulite
di dolcezza.
Un ponte
verso la tua isola infelice.
Raccoglievo le tue sillabe
che insieme ai silenzi
diventavano il tuo romanzo.
Si aprivano
pagine bianche,
altre di poche parole.
Allora
come un cieco
accarezzavo la tua mano
cercavo i segni
del tuo alfabeto
e volevo piangere.
La mia vittoria era poca.
Ma quando fuori
ritrovavo la mia luna
e bevevo insieme a te
l’aria fredda dell’inverno
contavo i passi che ci portavano a casa
e sentivo
che mi volevi bene.

(bruno)

Annunci

Informazioni su iviaggidibruno

https://viaggioacuore.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Poesie e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a

  1. poetyca ha detto:

    Nostalgia tardiva

    Nulla cancella
    la storia andata
    incisione indelebile
    su pagine del cuore
    fanciulli cresciuti
    all’ombra
    di un pallido sole

    Sotto sguardi vigili
    inciampi
    su aride parole
    raccoglievano brandelli
    di sogni nostri
    illuminati
    dal tremolio del cuore

    Lampada fioca
    sulla propria insicurezza
    quando le domande
    erano più grandi
    di ogni altra
    possibile certezza

    Tempi andati
    troppo in fretta
    da guardare ancora
    sfuggita carezza
    dalle pieghe
    di nostalgia tardiva

    28.02.2011 Poetyca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...