OMBRE

parlo alle mie ombre
mute compagne in bianco e nero
aratrici di solchi profondi
dove sembianze di grigio
accarezzano speranze

parlo ai miei sospiri
come messaggi di brezza
liberata dal cuore
caldo fluido
a raggiungere labbra

parlo ai miei pensieri
che un vento mulinante
trascina e scompone
verso ignote rotte

parlo ai miei occhi
per i quali
l’infinito
prestato dal tempo
è specchio di colori

parlo a me
muto nella parola
verso elaborato
che anela libertà.

(bruno)

Annunci

Informazioni su iviaggidibruno

https://viaggioacuore.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Poesie e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a

  1. poetyca ha detto:

    Libero nel moto di onde

    Libero
    gabbiano che non geme
    e non si fa sfiorare
    dalle tempeste del cuore

    Nel moto di onde
    di occhi che abbracciano fondali
    che mutano come mille Primavere
    di foglie e colori

    Sospira e schiuma
    nel silenzio
    anche l’ultima illusione
    che scivola come lacrima

    Poi spera
    e non smette
    di ritrovare rotte antiche
    che riportano a casa

    01.12.2011 Poetyca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...