DONNA COME TERRA

Donna come terra
scoperta stupita
che affiora come sangue nuovo.
Zolle fradice di pioggia
che il sole indurisce.
Forti dovranno essere
le mani chiamate a plasmarle
e ad essere plasmate.
Potranno ferirsi, sanguinare
del sangue nuovo che alimenta il cuore.
L’occhio guarderà
luci di stagioni impazzite e nuove.
Sudore e lavoro faticati insieme.
Semi piantati quando la terra potrà ricevere.
Piacere di profumo da ascoltare.
Fiore da raccogliere
seguendo un canto
che parla di vita spesa
di voce insieme
di senso totale.

Annunci

Informazioni su iviaggidibruno

https://viaggioacuore.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Poesie e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a

  1. poetyca ha detto:

    Piccole perle

    Siamo piccole perle
    là dove l’armonia tocca
    il mistero di un incontro
    che non ha voce
    ma danza di attimi
    come intreccio di respiri
    che disegnano l’alba
    di una notte timida
    che ha regalato sogni

    13.02.2012 Poetyca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...